Come implementare le strategie di trasformazione agile
Agile

Come implementare le strategie di trasformazione agile

il 71% delle organizzazioni utilizza la metodologia agile nel proprio ciclo di vita di sviluppo del software, secondo un'indagine di sondaggio del 2020 .

Questo non dovrebbe sorprendere, dato che i team di tutti i settori, funzioni e dimensioni stanno adottando pratiche agili in una forma o nell'altra per i suoi vantaggi di semplicità, efficienza, velocità, produttività e altro ancora. In effetti, studi dimostrano che una forte cultura agile può aumentare le prestazioni commerciali del 277%.

Tuttavia, le organizzazioni falliscono ripetutamente nel passare con successo all'agilità. Il cambiamento culturale, comportamentale e organizzativo che la trasformazione agile richiede può essere sfuggente.

In questo post esploriamo i modi in cui potete implementare le strategie di trasformazione agile nella vostra organizzazione e aumentare le probabilità di successo.

Prima di passare all'azione, chiariamo le basi.

Che cos'è la trasformazione agile?

La trasformazione agile è il processo di adozione della mentalità, delle metodologie e delle pratiche agili in tutta l'organizzazione. È il viaggio in cui un'organizzazione cambia radicalmente i propri approcci operativi, culturali e strategici per diventare più agile.

Questo comporta:

  • Pensare Agile: adottare la mentalitàmentalità agile* Essere Agile: creare team auto-organizzati che costruiscono in modo incrementale
  • Vivere l'agilità: creare una cultura del lavoro improntata all'innovazione e al miglioramento continuo
  • Condurre Agile: ridurre i livelli ridondanti di gestione

Per saperne di più su come tutto questo si applica nella pratica, leggete il nostro guida per principianti alle metodologie agili .

Sebbene la trasformazione agile sia tipicamente associata allo sviluppo del software, le pratiche sono universali e possono essere applicate a qualsiasi team o funzione. I principi fondamentali che guidano questa trasformazione sono riportati di seguito.

Principi e valori fondamentali della trasformazione agile

Diversi professionisti del software, insoddisfatti delle pratiche ingegneristiche esistenti, hanno creato un approccio alternativo, utilizzando l'agilità. I valori fondamentali di questo nuovo approccio sono delineati nel documento manifesto agile come segue.

Individui e interazioni più che processi e strumenti

Agile sottolinea l'importanza della comunicazione e della collaborazione umana. Sebbene i processi e gli strumenti agili siano essenziali, le interazioni umane sono necessarie per costruire agilità e adattabilità.

Per esempio, un team agile darà priorità ai colloqui e alle conversazioni con gli utenti, invece di affidarsi esclusivamente alle e-mail o ai sistemi di ticketing per identificare le cause principali.

Software funzionante piuttosto che documentazione completa

Agile dà la priorità al fatto che il software funzionale arrivi nelle mani degli utenti il più rapidamente possibile. Questo non significa che la documentazione non sia necessaria, ma che l'obiettivo deve essere quello di fornire un prodotto funzionante che soddisfi le esigenze degli utenti.

Per esempio, invece di passare mesi a scrivere specifiche dettagliate, un team agile inizierebbe con un prodotto minimo realizzabile (MVP) e svilupperebbe in modo iterativo.

La collaborazione con il cliente rispetto alla negoziazione del contratto

Team agili lavorano a stretto contatto con i clienti per capire le loro esigenze e adattarsi all'evoluzione del progetto, piuttosto che attenersi strettamente ai termini contrattuali.

In pratica, questo comporta incontri regolari, dimostrazioni quindicinali, feedback e retrospettive.

Rispondere al cambiamento piuttosto che seguire un piano

Agile riconosce che il cambiamento è inevitabile e spesso vantaggioso nel ciclo di vita di un progetto. Per questo motivo, i team agili costruiscono l'adattabilità nella loro cultura, consentendo loro di rispondere alle esigenze dei clienti, alle condizioni di mercato o ai cambiamenti tecnologici.

Ad esempio, quando si costruisce un'app per iOS, un'organizzazione agile si adatta rapidamente se i segnali del mercato indicano chiaramente che i clienti hanno bisogno di un'app web.

Come vedete, questi valori non riguardano l'uso di una scheda Scrum o la gestione di un backlog. Si tratta di cambiamenti fondamentali nel modo in cui le organizzazioni conducono le loro attività. Per garantire il successo della trasformazione agile, è necessario il consenso dei vertici aziendali.

Ruolo del management nella trasformazione agile

L'Agile, come pratica, enfatizza i team autogestiti con una struttura piatta. La maggior parte delle organizzazioni agili rifugge dalle gerarchie e lavora sul feedback a 360 gradi, da pari a pari. Tuttavia, per trasformarsi, è necessaria una certa influenza dall'alto verso il basso.

Il ruolo dei vari leader nella trasformazione agile è descritto di seguito.

Coach agile

Un agile coach addestra i team alle metodologie agili, facilita le pratiche, organizza eventi e traccia il percorso di trasformazione. Lavorano con un team di sviluppo software nuovo agile scrum aiutandoli a:

  • Impostazione della roadmap di trasformazione agile
  • Gestione della pianificazione degli sprint, affinamento del backlog e delle storie utente, ecc.
  • Condurre stand-up e retrospettive quotidiane
  • Costruire canali di comunicazione aperti e trasparenti
  • Mediazione di controversie e disaccordi tra i membri del team

Gestione

Il coinvolgimento del management è fondamentale per il successo della trasformazione agile. Essi definiscono la visione, assegnano le risorse, riorganizzano le strutture e guidano il cambiamento culturale verso valori agili come la trasparenza, l'empowerment e l'adattabilità.

  • I leader tecnologici abilitano gli strumenti e i processi necessari per abbracciare la trasformazione agile
  • I responsabili finanziari creano i budget per le assunzioni, la formazione, gli strumenti e i cambiamenti di processo
  • I project manager costruiscono sistemi e processi agili

Responsabile delle risorse umane

Quando si parla di trasformazione agile, il responsabile delle risorse umane (HR) non è il primo a venire in mente. Eppure, il suo ruolo può fare o distruggere il progetto. Il CHRO è responsabile di:

  • Allineare la strategia delle risorse umane dell'organizzazione con gli obiettivi della trasformazione agile
  • Assumere professionisti agili, coach ed esperti di gestione del cambiamento
  • Attivare sessioni di riqualificazione delle competenze agili
  • Rivedere i sistemi di valutazione delle prestazioni per riflettere i valori e i principi agili.

Sono anche responsabili del cambiamento culturale, contribuendo a creare un ambiente in cui le pratiche agili possano prosperare promuovendo la collaborazione.

In ogni fase, la gestione organizzativa è fondamentale per facilitare il cambiamento. Ecco le fasi e come si svolgeranno.

Le fasi della trasformazione agile

Nella maggior parte delle organizzazioni, il passaggio ad Agile può essere un viaggio lungo, che spesso dura mesi, se non anni. Un percorso ponderato attraverso le seguenti fasi ridurrà al minimo i casi di ricaduta nei vecchi schemi.

1. Comprensione e consapevolezza

Prima di diventare agili, i team devono capire cosa significa e cosa comporta. Quindi, il primo passo è sviluppare un approccio strategico per creare consapevolezza delle metodologie agili e dei loro vantaggi.

In genere, le organizzazioni iniziano con la formazione della leadership e dei team sui principi, i valori e i framework agili (ad esempio, Scrum, Kanban). L'obiettivo è creare una comprensione condivisa del modello agile.

2. Strategia e impegno

Il passo successivo è che l'organizzazione si impegni a trasformazione agile e sviluppare una strategia, tra cui:

  • Il modello agile, che potrebbe essere Scrum puro o un ibrido con le migliori pratiche di Agile, Scrum, DevOps e altri approcci
  • Obiettivi a livello organizzativo, di team e individuale
  • Ambito della trasformazione, compresi i confini e ciò che non sarà fatto
  • Impegno del team dirigenziale su budget, processi e altri requisiti

3. Implementazione pilota

Prima di apportare cambiamenti su larga scala, le organizzazioni applicano le pratiche agili all'interno di un piccolo team o progetto. Questa implementazione pilota consente di sperimentare i metodi agili in un ambiente controllato, di imparare dall'esperienza e di apportare le modifiche necessarie prima di un lancio più ampio.

4. Espansione e scalabilità

Sulla base del successo dell'implementazione pilota, le organizzazioni espandono le pratiche agili ad altri team e reparti. In questa fase si verifica l'efficacia di Agile in vari team.

5. Istituzionalizzazione

Mentre lo scaling implementa le "pratiche" agili, la fase di istituzionalizzazione incorpora i "valori e i principi" agili nella cultura dell'organizzazione. In questa fase, l'intera organizzazione non sta più "facendo agile", ma "essendo agile". Questa fase è caratterizzata da:

  • Accogliere il cambiamento ed essere adattabili
  • Pensare in piccole e significative unità di lavoro, spinte a intervalli frequenti
  • Pianificare il lavoro in modo iterativo
  • Costruire per il miglioramento continuo
  • Essere autogestiti con un focus laser sul cliente

6. Miglioramento continuo

Essere agili richiede anche un miglioramento continuo. Non si tratta di una fase, ma di un modo di lavorare continuo in cui i team riflettono e migliorano le loro pratiche agili.

Nonostante questi passaggi, le organizzazioni spesso commettono l'errore di limitarsi a passare alle pratiche agili senza trasformare e abbracciare i valori agili. Per diventare agili con successo, è necessario comprendere questa distinzione.

Trasformazione agile vs transizione

differenze tra trasformazione e transizione agile Trasformazione agile | Transizione agile | | ------------------------------------ | -------------------------------------- | | Adozione di valori e principi agili | Adozione di pratiche e artefatti agili | | Cambiamento culturale a livello organizzativo | Cambiamento di processo siloed | | Strategico e a lungo termine | Tattico e a breve termine | | Impatto sostenibile più ampio | Impatto stretto e sporadico |

Se state visualizzando le fasi sopra descritte, vi renderete conto che implementare la trasformazione agile non è facile. Far cambiare a tutti i membri dell'azienda la propria mentalità nei confronti del lavoro può essere una sfida.

Sfide e ostacoli della trasformazione agile

Ogni organizzazione che ha intrapreso la trasformazione agile ha sperimentato le seguenti sfide.

Resistenza al cambiamento

L'Agile è dirompente, dal presentarsi ogni mattina alle riunioni di stand-up all'accogliere i cambiamenti anche nelle fasi finali di un progetto. È quindi comprensibile che i team siano resistenti a questo cambiamento.

Affrontate questa sfida con:

  • Creando una strategia di trasformazione agile ben definita che delinei i potenziali benefici
  • Affrontando in modo proattivo le preoccupazioni
  • Utilizzando una strategia di gestione del cambiamento progettata su misura
  • Selezionando campioni agili che possano evangelizzare il progetto tra i loro team

Formazione inadeguata

Una trasformazione agile di successo richiede formazione e sviluppo continuo delle competenze. All'inizio, i workshop di base sulle pratiche agili possono essere utili. Tuttavia, su base continuativa, i team devono avere accesso a coach agili e scrum master.

Disallineamento culturale

I principi agili spesso richiedono un cambiamento significativo nella cultura organizzativa, enfatizzando la collaborazione, la trasparenza e l'attenzione al cliente. Questo cambiamento può essere difficile nelle organizzazioni tradizionali con gerarchie rigide e silos.

Per superare questa sfida sono necessari cambiamenti a livello esecutivo. La leadership aziendale deve incarnare trasparenza e apertura. Devono dimostrare la loro capacità di accettare il feedback e di adattarsi al cambiamento.

Scala

L'Agile è più facile in team di 5-6 persone, ed è per questo che i progetti pilota hanno spesso successo. Scalarlo in una grande organizzazione è un gioco completamente diverso.

Una scalata di successo richiede pazienza e una visione a lungo termine. I project manager devono impostare modelli agili, monitorare l'adozione dell'agilità, influenzare il cambiamento e ricalibrare continuamente quando i membri del team escono dal percorso.

Strumenti e infrastrutture insufficienti

Le metodologie agili spesso richiedono strumenti specifici per il monitoraggio del progetto, la collaborazione e la comunicazione. La mancanza di strumenti adeguati può ostacolare la trasformazione agile.

Ad esempio, i team potrebbero avere difficoltà senza uno strumento di gestione del backlog e di pianificazione degli sprint, generando confusione e inefficienze.

Strumenti a supporto della trasformazione agile (incluso ClickUp)

Una buona preparazione è metà dell'opera. Allo stesso modo, gli strumenti giusti vi aiuteranno a rendere più fluida la trasformazione.

Se ve lo state chiedendo, avete detto individui e interazioni piuttosto che strumenti. Sì, è così. Quindi ricordate che questi strumenti non sostituiscono le interazioni o la creatività umana. Si limitano a supportarla. Vediamo come ClickUp, o qualsiasi altro strumento di gestione dei progetti, può consentire di farlo.

Gestione agile dei progetti

Un solido software di gestione agile dei progetti può mettere il pilota automatico a molte delle vostre iniziative di trasformazione.

  • UtilizzoDocumenti ClickUp per documentare e condividere il vostro statuto agile (abbiamo anche una versione gratuita diModello di carta agile ClickUp per voi)
  • Impostare spazi di lavoro, cartelle, elenchi e attività per gestire il grande progetto di trasformazione in modo agile con l'applicazioneGerarchia ClickUp* Utilizzare la gerarchiaVista Kanban per creare i propri processi Scrum
  • Creare sottoattività e liste di controllo per garantire la qualità

Modello di gestione agile del progetto ClickUp

modello di gestione agile del progetto ClickUp_

Oppure utilizzare il file Modello di gestione agile del progetto ClickUp per superare i problemi di impostazione manuale dei progetti.

Comunicazione in tempo reale

Non si può essere agili senza la possibilità di collaborare in tempo reale. ClickUp consente decine di modi contestuali per farlo.

Tutti i task di ClickUp hanno commenti annidati, che consentono ai team di discutere problemi e idee. Su ClickUp Docs è possibile modificare, aggiungere commenti, taggare persone e assegnare compiti in modo collaborativo. Consolidate tutti i messaggi e teneteli sotto controllo con la vista ClickUp Chat.

Vista ClickUp Chat

collabora a modo tuo con la vista chat di ClickUp

Visibilità end-to-end

La parte di miglioramento continuo della trasformazione agile richiede una visibilità chiara e completa di ogni parte del processo. È necessario monitorare i risultati, raccogliere dati e creare report per consentire questo. ClickUp consente tutto questo e molto altro ancora come parte naturale del processo.

Le attività di ClickUp raccolgono tutti i dati necessari, come le date di inizio/fine, gli utenti assegnati, i tempi stimati/tracciati, ecc. La visualizzazione della timeline consente di visualizzare l'intero flusso di lavoro con eventuali sovrapposizioni di attività o dipendenze.

La dashboard di ClickUp, altamente personalizzabile, fornisce le metriche necessarie. Alcuni dei report più utilizzati sono i grafici di burnup e burndown, l'avanzamento del progetto e l'utilizzo delle risorse.

Diagramma di flusso cumulativo di ClickUp

diagramma di flusso cumulativo su ClickUp Dashboard

Ideazione e innovazione

La trasformazione agile consiste nel riunire le migliori menti per risolvere problemi complessi in modo sostenibile. Ciò richiede solide funzioni di ideazione. Lavagna ClickUp simula una sala conferenze virtuale per l'innovazione dei team. Per fare brainstorming, aggiungete disegni, adesivi, utenti, documenti e connessioni. Quando avete finito, create i compiti direttamente da qui e mettetevi al lavoro!

Lavagne ClickUp

il brainstorming è reso più facile con ClickUp Whiteboard

Migliori pratiche di sviluppo del software

Un team di sviluppo agile ha bisogno di strumenti specifici e mirati. Le varie funzionalità di ClickUp sono progettate proprio per questo!

Flussi di lavoro agili: Flessibile flussi di lavoro agili in base alle vostre esigenze da Kanban a Scrum e oltre

Tracciamento dei bug: Gestione delle segnalazioni di bug con Moduli ClickUp che possono essere convertiti in attività tracciabili con campi personalizzati, stati e rollup

Gestione dei rilasci: Pipeline Git completamente integrata , treni di rilascio personalizzabili, test agili e liste di controllo per il go-live

Gestione delle risorse: Viste del carico di lavoro per massimizzare la capacità del team utilizzando stime di tempo, punti di sprint e viste di disponibilità.

Vista del carico di lavoro ClickUp

vista del carico di lavoro ClickUp per una migliore allocazione delle risorse

Documentazione: Generazione automatica di roadmap, piani di test, specifiche tecniche, ecc. con ClickUp AI

Con tutti gli strumenti a disposizione, è il momento di creare quadri di misurazione delle prestazioni.

Misurazione delle prestazioni nel processo di trasformazione agile

La misurazione delle prestazioni è fondamentale nel processo di trasformazione, in quanto fornisce indicazioni sull'efficacia delle pratiche agili e aiuta a guidare il miglioramento continuo. I migliori strumenti agili sono dotati di un monitoraggio delle prestazioni in tempo reale.

La maggior parte delle organizzazioni agili, comprese quelle più grandi come Google, utilizza il quadro degli obiettivi e dei risultati chiave (OKR) per la misurazione delle prestazioni.

Ad esempio, se l'obiettivo del vostro progetto di trasformazione agile è quello di scalare con successo le pratiche agili in tutti i team di sviluppo, i vostri risultati chiave saranno:

  • Aumentare il numero diTeam Scrum da 5 a 10 entro il 1° trimestre
  • Ottenere un miglioramento del 30% nella frequenza di distribuzione entro il secondo trimestre
  • Aumentare il tasso di completamento degli sprint al 95%

Alcuni degli indicatori chiave di prestazione (KPI) più comunemente utilizzati nei team agili sono:

Debito tecnico: Riduzione dei compiti etichettati come debito tecnico dell'a%

Frequenza di distribuzione: Ridurre il tempo di compilazione del b%. Inserire il c% dei servizi nella pipeline di integrazione continua/consegna continua (CI/CD)

Performance: Ridurre il tempo di caricamento del d%, aumentare il tempo di attività dell'e%

Qualità del codice: Fornire formazione sulla sicurezza a tutti gli sviluppatori. Condurre una formazione sulla valutazione delle vulnerabilità e sulla penetrazione (VAPT) ogni sei mesi

Soddisfazione dei clienti: Aumentare il net promoter score (NPS) del f%.

Vediamo quindi come avviene la trasformazione agile nel mondo reale.

Esempi reali di trasformazioni agili di successo

Abbiamo scelto degli esempi di settore per illustrare quali risultati può dare una trasformazione agile di successo.

Assicurazioni

Azienda di Stato , una delle più grandi compagnie assicurative immobiliari e aziendali degli Stati Uniti, ha intrapreso un percorso di trasformazione agile.

Trasformazione: Implementazione di DevOps, standardizzazione dei cicli di sviluppo, utilizzo di strumenti open source e integrazione di attività come il debug nel contesto.

Risultati: Maggiore efficienza, cicli di distribuzione più brevi, distribuzione automatizzata, maggiore disponibilità e prestazioni.

se ve lo state chiedendo, ecco un post completo sul blog DevOps vs agile ._

Retail

Obiettivo , un importante rivenditore degli Stati Uniti, ha avviato una trasformazione agile per migliorare le proprie capacità digitali e di e-commerce.

Trasformazione: Mentalità di prodotto, implementazione di DevOps, modernizzazione del legacy, API, CI/CD

Risultati: Capacità di costruire offerte basate sui dati, ridurre i costi operativi e migliorare l'efficienza

Assistenza sanitaria

Cerner Corporation , fornitore leader di soluzioni tecnologiche per la sanità, ha adottato l'agilità per fornire più valore agli operatori sanitari in tempi più rapidi.

Trasformazione: Modernizzazione e migrazione del legacy

Risultati: aumento del 5% della produttività con il nuovo team.

Finanza

Banca ING , un istituto finanziario globale di origine olandese, ha subito una trasformazione agile nel corso di un decennio. La buona notizia è che hanno capito che la prossima tappa del viaggio è già in corso.

Trasformazione: Evoluzione del modello organizzativo basato su tribù, squadre e capitoli. Implementazione di DevOps e continuous delivery. Rinnovamento del modello di gestione delle prestazioni.

Il modello organizzativo agile di ING

il modello organizzativo agile di ING (fonte immagine: ING via McKinsey )_

Risultati: Aumento dei cicli di rilascio da 2 mesi a 2 settimane. Aumento della soddisfazione dei clienti e delle metriche di coinvolgimento dei dipendenti.

I vantaggi della trasformazione agile

Gli esempi sopra riportati mostrano chiaramente che le organizzazioni possono trarre una serie di benefici dalla trasformazione agile. I più comuni sono i seguenti.

Collaborazione

L'agilità si basa sull'interazione umana. Crea un ambiente in cui i team interfunzionali collaborano strettamente, comunicano regolarmente e condividono liberamente le conoscenze. Gli eventi e i rituali di Scrum, come gli stand-up quotidiani e le retrospettive di sprint, sono pensati per consentire questo.

Efficienza

Suddividendo i progetti in parti più piccole e gestibili, i team agili possono concentrarsi sulla fornitura di valore più rapidamente e con meno risorse. Questo riduce gli sprechi minimizzando i tempi morti ed eliminando il lavoro non necessario.

Efficacia

Un team agile utilizza gli sprint per concentrarsi sulla realizzazione di funzionalità in tempi brevi. Questo approccio consente di adattare rapidamente le priorità in base ai feedback e di realizzare prodotti che soddisfino le esigenze dei clienti.

Ritorno sull'investimento

Le metodologie agili consentono di ottenere un ROI più elevato grazie alla consegna più rapida delle funzionalità, alla migliore qualità del prodotto e alla riduzione dei rischi. La consegna tempestiva di un software funzionante spesso riduce il time to market, consentendo di generare prima i ricavi.

Morale dei dipendenti

Le pratiche agili danno potere ai team autogestiti, favoriscono il senso di appartenenza e creano un ambiente di lavoro più gratificante. I team agili hanno spesso l'autonomia di decidere come svolgere il lavoro, consentendo loro di fare un ottimo lavoro alle loro condizioni.

Acquisizione di talenti

Le organizzazioni agili sono viste come lungimiranti e adattive, il che le rende più attraenti per i migliori talenti che cercano ambienti di lavoro dinamici e flessibili. Questo vi dà un vantaggio competitivo sul mercato.

Soddisfazione dei clienti

Agile fornisce continuamente valore ai clienti, incorporando il feedback in ogni iterazione per garantire che il prodotto finale soddisfi le loro esigenze e aspettative. Naturalmente, è più probabile che i clienti siano soddisfatti.

Trasformazione agile per il futuro

Agile ha quasi un quarto di secolo, con organizzazioni futuristiche che hanno abbracciato il modello già nel 2000. In tutto questo tempo, abbiamo visto i principi e le pratiche evolversi, dando spazio a modelli ibridi che includono DevOps, Scrum, Lean, Kanban e altre filosofie.

Alcuni dei modi critici in cui si evolverà in futuro sono:

Aumento dell'IA: I modelli Agile/DevOps hanno sempre favorito l'automazione. Con l'IA generativa e i relativi strumenti moderni, i team possono automatizzare maggiormente la documentazione del prodotto, la gestione dei progetti e così via, in modo che gli individui possano concentrarsi sull'innovazione che crea valore.

ClickUp Brain

clicca su Brain per avere risposte immediate e precise

Oltre lo sviluppo software: I team delle risorse umane, del marketing, della finanza e delle operazioni stanno vedendo i vantaggi di Agile e li stanno adattando alle loro esigenze.

Scalare: Con l'adozione dell'agile da parte di un numero sempre maggiore di grandi organizzazioni, si continuerà a porre l'accento su framework agili scalati come SAFe (Scaled Agile Framework), LeSS (Large-Scale Scrum) e DaD (Disciplined Agile Delivery).

ClickUp e trasformazione agile: Fatti su misura l'uno per l'altro

"ClickUp mi aiuta a non cadere nel caos. Ora possiamo essere il più proattivi possibile sui progetti a cui stiamo lavorando" dice Kellock Irvin, product leader di Powerflex. Questo è uno dei tanti motivi per cui ClickUp è un ottimo strumento per la trasformazione agile.

ClickUp aiuta a suddividere il complesso e sfaccettato progetto di trasformazione agile in attività gestibili. Inoltre, comunica chiaramente le aspettative e i criteri di accettazione a tutte le parti interessate.

La lavagna, le mappe mentali, i documenti e i commenti di ClickUp aiutano i team a collaborare in modo efficace nel contesto. ClickUp Brain accelera la gestione dei progetti, automatizza i processi ripetitivi e funziona come assistente personale di ogni membro del team. ClickUp modelli agili vi permettono di iniziare il vostro percorso in modo semplice.

Questo strumento completo è facile da usare e personalizzabile, perfettamente adatto a team tecnici e non.

Preparate il vostro progetto di trasformazione agile al successo. Provate ClickUp oggi stesso gratuitamente !

Domande frequenti sulla trasformazione agile

Quali sono i tre pilastri di Scrum?

I tre pilastri di Scrum sono:

  • Trasparenza: Comunicazione aperta per costruire la fiducia
  • Ispezione: Revisioni regolari per un miglioramento continuo
  • Adattamento: Correzioni di rotta immediate basate sul feedback e sulle nuove conoscenze acquisite

Quali sono i quattro pilastri di Agile?

I quattro pilastri, noti anche come valori fondamentali, di Agile sono:

  • Individui e interazioni rispetto a processi e strumenti
  • Software funzionante piuttosto che documentazione completa
  • Collaborazione con il cliente piuttosto che negoziazione del contratto
  • La risposta al cambiamento piuttosto che il rispetto di un piano

Qual è il ruolo del management nel successo della trasformazione agile?

Il management ha il ruolo di promuovere e supervisionare la trasformazione agile. Le loro responsabilità comprendono una serie di funzioni strategiche, di supporto e di leadership:

Visione e strategia: Definire la roadmap e le tappe della trasformazione, assicurando l'allineamento con gli obiettivi strategici generali dell'organizzazione.

Gestione del cambiamento: Garantire una comunicazione chiara sullo scopo, i progressi e i vantaggi della trasformazione, affrontare le preoccupazioni e le resistenze e coinvolgere i dipendenti in tutto il processo.

Misurazione e adeguamento: Tracciare i progressi, misurare i risultati rispetto a KPI predefiniti e adattarsi, se necessario, per garantire che la trasformazione rimanga in corso.

Qual è il ruolo di un agile coach nella trasformazione agile?

Un agile coach è fondamentale per facilitare e guidare il percorso di trasformazione agile di un'organizzazione. Le sue responsabilità comprendono: Apprendimento agile e mentoring: Formazione di team e individui sui principi, sulle pratiche e sui framework agili (come ad esempio scrum agile kanban e Lean).

Cambiamento di cultura e mentalità: Modellare comportamenti e valori agili nel proprio stile di leadership e nei processi decisionali.

Miglioramento dei processi: Valutare le pratiche di lavoro attuali, identificare le lacune e apportare miglioramenti

Migliorare la collaborazione: Promuovere un ambiente di cooperazione all'interno e tra i team, abbattendo i silos e incoraggiando una comunicazione aperta.